Manutenzione dei condizionatori industriali

Esattamente come avviene per ogni attrezzatura, anche i condizionatori industriali necessitano di una corretta manutenzione. Seguire un programma di manutenzione specifico e ben organizzato consente di rendere il condizionatore perfettamente funzionante e pronto ad ogni utilizzo.

Anche le attrezzature più moderne e all'avanguardia, necessitano di alcune operazioni di manutenzione per funzionare in modo idoneo ed evitare che insorgano problemi o malfunzionamenti. Per ridurre il rischio di incorrere in spiacevoli inconvenienti dunque, è importante programmare al meglio questi interventi.

Esattamente come sottolineano i tecnici specializzati di Milano Condizionatori, il loro servizio di assistenza sui sistemi di condizionamento industriale a Milano è basato su un piano ben preciso di interventi al fine di portare a termine una corretta manutenzione degli impianti. Oltre alla pulizia di ogni elemento, vi sono una serie di azioni che includono la sostituzione dei pezzi usurati e la pulizia dei canali di scarico.

Per coloro che desiderano ricevere maggiori informazioni, nella restante guida andremo ad analizzare alcuni aspetti fondamentali che non devono essere sottovalutati.

Parte esterna del condizionatore

La fase iniziale di ogni procedura di manutenzione da effettuare su un impianto di condizionamento industriale si basa sulla parte esterna di questo elemento. Scopriamo quali sono le componenti principali che devono essere sottoposte ad un controllo per assicurarsi che la parte esterna dell'impianto sia in condizioni ottimali.

Condensatore

Il condensatore di un impianto di climatizzazione si trova specificamente lungo la parte esterna del corpo principale. In questo punto del condizionatore, il calore che viene prodotto all'interno dell'impianto viene espulso per abbassare la temperatura durante il funzionamento.

Quando un condizionatore viene utilizzato frequentemente, è possibile che con il passare dei mesi si formi un grande accumulo di sporcizia all'interno del condensatore, dato che questa componente è maggiormente esposta a questi elementi. Se viene rimossa la griglia situata al di sopra delle ventole, è possibile togliere tutti i residui di polvere e i detriti che si sono depositati con il passare del tempo.

Per eliminare il grasso e lo sporco più ostinato, si consiglia di utilizzare un detergente apposito per condensatori oppure il vapore acqueo. Si tratta di due valide alternative che permettono di eseguire un'attenta pulizia senza compromettere la funzionalità dell'impianto.

Alette

È fondamentale accertarsi che le alette del condizionatore funzionino in modo corretto: anche questo elemento, col passare del tempo, può andare incontro ad una serie di problemi a causa dell'accumulo di sporco fino a deformarsi del tutto.

Per pulire in modo idoneo le alette è possibile utilizzare dell'acqua corrente, evitando però i sistemi ad alta pressione in quanto questa componente è estremamente fine e delicata e potrebbe flettersi o spezzarsi. Se si nota che una o più alette risultano piegate, è bene usare un pettine apposito per alette per rimetterle dritte con cura e delicatezza.

Parte interna del condizionatore

Una volta effettuata la pulizia dell'esterno dell'impianto di condizionamento, è possibile passare alla pulizia della parte interna. Ecco quali sono i passaggi principali da tenere a mente:

Filtro dell'aria

La pulizia e la sostituzione regolare dei filtri dell'aria è essenziale per diminuire il consumo energetico del proprio impianto di condizionamento fino al 15%. Se i filtri sono pieni di accumuli di sporcizia, potrebbero ostacolare la corretta ventilazione dell'aria fino a ridurre l'efficienza e il funzionamento dell'impianto nonché la sua durata.

Pulire e sostituire i filtri dell'aria è una delle operazioni da eseguire sempre all'interno del programma di manutenzione. Onde evitare che insorgano eventuali problematiche, è consigliabile controllare sempre il grado di usura almeno una o due volte all'anno.

Scarico dell'evaporatore

Il sistema di scarico è uno degli elementi più importanti di un impianto di condizionamento industriale. Prima di portare a termine definitivamente gli interventi di manutenzione del proprio impianto, occorre effettuare un'attenta pulizia dello scarico. Così facendo, l'acqua di condensa e la presenza di accumuli di polvere potranno essere rimossi facilmente evitando il rischio di ostruzione.

La pulizia di un impianto di condizionamento effettuata autonomamente può sembrare una procedura semplice, tuttavia si consiglia di rivolgersi sempre ad un'azienda specializzata che nutre tutte le competenze necessarie per svolgere questo intervento in modo professionale e assicurare risultati eccellenti. Affidarsi ad un partner qualificato e dalla comprovata esperienza nel settore, è sicuramente la scelta migliore per ottenere una serie di vantaggi per la propria azienda.

Post più Popolari

1

Come pulire al meglio la propria abitazione

Le pulizie di casa sono sempre un momento particolare della giornata di una casalinga. Si cerca...

2

Che cosa sono i motori di ricerca?

Chi naviga in internet è costantemente in contatto con i motori di ricerca. Che cosa sono questi...

3

Che cosa fa un wedding planner?

Al contrario di quello che si pensa, il wedding planner è una professione molto complicata e che...